Chi sono

Ciao,
sono Giulia, sono nata nel 1993 a Lucca, una piccola città in Toscana. Vivo in campagna, fra le colline, e sono estremamente grata di ciò. Sono fortunata, davvero.
La vena artistica credo di averla sempre avuta sin da piccola, che fosse per disegnare, per dipingere, per scrivere o per qualsiasi atto creativo, la mia mente era sempre pronta.
Ed è anche da piccola che comincio, inconsapevolmente, ad innamorarmi dei paesaggi statunitensi, la west-coast, il surf, le palme e l’oceano Pacifico. Ed ero innamorata di quel mondo senza nemmeno sapere esattamente da che parte fosse del Pianeta Terra.
C’era un amore innato e ancora non ne ero pienamente cosciente.
All’età di circa 12 anni comincio ad appassionarmi al mondo della fotografia, le prime reflex, i 2.5 megapixel, la poca qualità, e tanta voglia di fotografare tramonti.
Comincio a studiare le tecniche fotografiche, frequento una Scuola Superiore improntata a quel mondo e nel frattempo riprendo in mano anche la passione per la musica. Chitarra, ukulele, pianoforte.
Di fronte a me si sta aprendo un mondo.
Comincio ad appassionarmi all’idea del viaggio, prima con la visione di immagini che appartenevano a quei continenti così lontani dalla mia campagna da incuriosirmi in modo estremo, ma, soprattutto, dopo la visione del film Into the Wild.
Devo ad ogni singolo frame di quella pellicola un passo in più verso la scoperta di me stessa, e della passione per i viaggi.
Mi avvicino con estrema voglia al mondo “wild”, le montagne, i boschi e la natura acquisiscono un peso estremo in me.
La mia concezione di vita cambia radicalmente crescendo, e c’è un netto cambiamento quasi tangibile durante il percorso fra i miei 19 e i miei 20 anni.
Ma forse, più che cambiamento, dovrei meglio dire crescita.
La mia passione per i viaggi diventa vitale, realizzo il sogno di iniziare a surfare, porto il trekking ad uno stile di vita e la voglia di conoscere e di aprirmi al mondo ai livelli massimi.
In breve tempo trovo lavoro, mi metto i soldi da parte e comincio a viaggiare. Italia, Austria, Spagna, Portogallo, Belgio, Croazia, ancora Spagna, Romania, Polonia, Francia e ancora Spagna e ancora Polonia.
Realizzo il mio più grande sogno di andare negli Stati Uniti, due volte nel giro di meno di un anno. Viaggio che dentro mi lascia ricordi talmente tanto speciali che, nonostante il tempo mi divida da quel passato, restano ancora ricordi tanto vividi quanto bellissimi.
Dopo 6 anni ininterrotti di lavoro, decido di dimettermi.
Dovevo cambiare qualcosa della mia vita e non sapevo più nemmeno chi io fossi.
Problemi personali da diventare quasi irrisolvibili mi hanno costretto a svoltare una pagina pesantissima della mia vita e a cercare di portarla avanti laddove si era fermata.
E, mentre cerco di risolvere tutti questi problemi, cerco di ritrovarmi.
E lo faccio riprendendo a viaggiare.
Allora rimango prima in Europa, Slovenia, Irlanda, Germania e l’immancabile amore per la Spagna di nuovo. Poi prendo a spostarmi laddove ancora non ero stata.
Perù, Myanmar ed infine Nepal.
Ho conosciuto posti, gente e nuovi amici.
Ho conosciuto nuove parti di me.
Ho ricordi che porterò dentro per sempre.
Emozioni indescrivibili.
Sentimenti nuovi.
E un mondo, dentro, da raccontare.
Nel frattempo ho scritto un libro, “Mille Sogni, Mille Tramonti”, pubblicato ad Agosto 2019 sulla piattaforma Amazon, realizzando così anche il sogno di pubblicarmi alcuni dei miei scritti.
Adesso sto solo cercando la mia strada.
Voglio continuare a scrivere.
A viaggiare.
A fotografare.
A vivere.
E a sorridere.

E adesso ho deciso di condividere il mio cammino un po’ con tutti.
Se vi va, sono qua.

Buona vita,
Giulia


Articoli dal BLOG